curiosità nel viterbese

LA BELLA GIULIA FARNESE NEL BORGO DI CARBOGNANO

 

Giulia Farnese probabilmente nacque nel 1474 a Capidomonte vicino al lago di Bolsena. Uno dei suoi fratelli (Alessandro) molto più tardi divenne poi papa come Paolo III. Ma quando fu eletto (1534) la famosa donna era già morta da tempo.

La bellezza di Giulia era notevole e nonostante il suo matrimonio con Orsino Orsini, il potente cardinale Rodrigo Borgia (futuro papa Alessandro VI) si invaghì di lei.

A quanto pare la bella donna fu amante del Borgia anche durante il suo papato. Comunque Alessandro VI morì nell'agosto 1503 e Giulia (nel frattempo rimasta vedova) cercò nuove protezioni.



Pertanto combinò il matrimonio della figlia Laura con Niccolò della Rovere parente di papa Giulio II.  Poco dopo (1506 circa) Giulia prendeva possesso del feudo di Carbognano (già assegnato dal Borgia ad Orsino Orsini) dove fu residente fino al 1522 anche se spesso era a Roma nel rione Arenula.

In questo quartiere romano aveva infatti una casa (dove morì nel marzo 1524) nei pressi di Palazzo Ferriz che il fratello Alessandro aveva acquistato per edificare- forse con il suo aiuto- il noto Palazzo Farnese (ora sede dell'ambasciata francese). A quanto sembra questa abitazione era anche vicina alla chiesa di San Girolamo della Carità in via Monserrato.

La nobildonna si sistemò comunque nella vecchia rocca di Carbognano che ovviamente adattò alle sue esigenze. A quanto pare, per le decorazioni, si rivolse anche ad alcuni artisti che facevano parte della bottega di Raffaello. Comunque Giulia (nonostante un nuovo matrimonio con un nobile napoletano) si impegnò proficuamente nella gestione del piccolo feudo. Nel borgo si trovano alcune evidenze del suo dominio, ma alcune iscrizioni sono probabilmente postume. E va comunque segnalato che nel suo testamento la nobildonna diede istruzioni per l'edificazione di una cappella nella chiesa locale di Santa Maria e favorì diversi abitanti del borgo (destinando anche diversi ducati per le ragazze povere avviate al matrimonio).

La costruzione del celebre e vicino Palazzo Farnese di Caprarola è invece successiva ai fatti sopra accennati. Analogamente Carbognano fu elevata a principato per avvenimenti diversi di alcuni decenni dopo.



vecchia foto del borgo laziale

 

 


si ipotizza che Giulia possa essere la fanciulla in un celebre dipinto di Raffaello
ma anche altri dipinti dell'epoca riprodurrebbero la bella donna
Il Vasari sostiene che sia ricordata in un affresco degli appartamenti Borgia in Vaticano
Il luogo di sepoltura della bella Giulia non è stato individuato

 


il castello di Carbognano, foto Croberto 68 -wikimedia
il maniero è di proprietà privata
alcuni ambienti sono affrescati; fra i diversi simboli rappresentati va segnalata la Fenice
che Giulia avrebbe fatto inserire per segnalare la sua rinascita dopo tanti errori

 

 

°°°

Rocca Farnese di Carbognano

borghetti, monasteri e percorsi

borghi nel Lazio

curiosità a Roma e nel Lazio

il Palazzo Farnese di Caprarola




home